Corso

AMMINISTRATORE
DI PROGETTO
Corso AMMINISTRATORE DI PROGETTO

Il corso di formazione professionale per “Amministratori progetto della cooperazione internazionale” mira a formare una figura chiave estremamente richiesta dalle ONG, quella di operatori qualificati per la gestione amministrativa di progetti di sviluppo ed emergenza. A tale scopo, il corso ha un’impostazione tecnico pratica e altamente professionalizzante; in più, si giova di un corpo docenti costituito interamente da cooperanti e specialisti di lunga esperienza in ambito umanitario, in differenti contesti nel mondo.

Il corso consiste in 140 ore di lezioni sincrone, dal lunedì al venerdì, in cui si sperimenta un apprendimento attivo, stimolato dai docenti all’interno del gruppo classe. L’intero percorso formativo, sia del singolo partecipante che della classe, è seguito, supportato e supervisionato dal Coordinatore della didattica.

Per completare il corso sarà necessario sostenere un esame finale riguardante tutti gli argomenti trattati nei moduli, che si svolgerà attraverso un colloquio orale in modalità online di circa 30 minuti.

Il costo d’iscrizione al corso è di 976 euro.
Il corso è cofinanziato per la restante quota da COOPI – Cooperazione Internazionale.
Non è previsto rimborso spese durante la formazione.

Il piano di studi prevede i seguenti argomenti:

  • Il panorama della Cooperazione Internazionale ed i suoi attori nei progetti di sviluppo ed emergenza;
  • Strumenti, procedure e modalità di gestione amministrativa dei progetti: contratto, budget, gestione finanziaria e monitoraggio amministrativo del progetto, procedure dei principali donatori internazionali;
  • Richiami di contabilità generale;
  • Elementi di base di logistica.

Il corso si rivolge a persone interessate a svolgere la propria attività professionale nel mondo della cooperazione in qualità di amministratori (amministratori progetto, di base o paese, nonché logisti).

Per accedere, occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • età minima: 23 anni;
  • conoscenza fluente, scritta e orale, di francese e/o inglese;
  • non avere in corso attività lavorative, corsi universitari o formativi che possano impedire la frequenza al corso e/o la partenza;
  • alta motivazione verso attività di cooperazione in situazioni di sviluppo o di emergenza;
  • predisposizione al lavoro in paesi in via di sviluppo con lunghe permanenze all’estero;
  • predisposizione al lavoro in team multiculturale;
  • buona resistenza al potenziale stress generato dalle attività e dal contesto di lavoro;
  • flessibilità, capacità di adattamento, dinamicità;
  • capacità organizzative, di pianificazione e problem solving;
  • ottime capacità relazionali e comunicative.

Il corso ha una durata di circa 140 ore ed è articolato in 18 moduli erogati online in modalità sincrona la cui frequenza è obbligatoria (almeno per l’80% delle ore di lezione).

A queste si aggiungono alcune ore di esercitazione asincrona individuale o di gruppo, con un impegno preventivato di circa 2 ore al giorno.

L’impegno complessivo è quindi di circa 6 ore al giorno (4 sincrone e 2 asincrone) dal lunedì al venerdì.

Alla fine del corso sarà rilasciato dalla Scuola di Cooperazione un attestato di frequenza.

È possibile, inoltre, rivolgersi al CAPAC (Politecnico del commercio e del turismo) per ottenere la Certificazione della competenza: «Effettuare la rendicontazione di un progetto finanziato»

Al termine del corso, i partecipanti che avranno superato l’esame finale con un alto livello di valutazione e saranno ritenuti idonei alla posizione potranno ricevere una proposta da COOPI per:

  • una proposta di lavoro con contratto junior come assistente amministratore di progetto;
  • una proposta di volontariato sul progetto.

I cv dei partecipanti che avranno terminato con successo il corso, inoltre, potranno essere condivisi con altre ONG in rete con COOPI.

Corso AMMINISTRATORE DI PROGETTO

Il corso di formazione professionale per “Amministratori progetto della cooperazione internazionale” mira a formare una figura chiave estremamente richiesta dalle ONG, quella di operatori qualificati per la gestione amministrativa di progetti di sviluppo ed emergenza. A tale scopo, il corso ha un’impostazione tecnico pratica e altamente professionalizzante; in più, si giova di un corpo docenti costituito interamente da cooperanti e specialisti di lunga esperienza in ambito umanitario, in differenti contesti nel mondo.

Il corso consiste in 140 ore di lezioni sincrone, dal lunedì al venerdì, in cui si sperimenta un apprendimento attivo, stimolato dai docenti all’interno del gruppo classe. L’intero percorso formativo, sia del singolo partecipante che della classe, è seguito, supportato e supervisionato dal Coordinatore della didattica.

Per completare il corso sarà necessario sostenere un esame finale riguardante tutti gli argomenti trattati nei moduli, che si svolgerà attraverso un colloquio orale in modalità online di circa 30 minuti.

Il costo d’iscrizione al corso è di 976 euro.
Il corso è cofinanziato per la restante quota da COOPI – Cooperazione Internazionale.
Non è previsto rimborso spese durante la formazione.

Il piano di studi prevede i seguenti argomenti:

  • Il panorama della Cooperazione Internazionale ed i suoi attori nei progetti di sviluppo ed emergenza;
  • Strumenti, procedure e modalità di gestione amministrativa dei progetti: contratto, budget, gestione finanziaria e monitoraggio amministrativo del progetto, procedure dei principali donatori internazionali;
  • Richiami di contabilità generale;
  • Elementi di base di logistica.

Il corso si rivolge a persone interessate a svolgere la propria attività professionale nel mondo della cooperazione in qualità di amministratori (amministratori progetto, di base o paese, nonché logisti).

Per accedere, occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • età minima: 23 anni;
  • conoscenza fluente, scritta e orale, di francese e/o inglese;
  • non avere in corso attività lavorative, corsi universitari o formativi che possano impedire la frequenza al corso e/o la partenza;
  • alta motivazione verso attività di cooperazione in situazioni di sviluppo o di emergenza;
  • predisposizione al lavoro in paesi in via di sviluppo con lunghe permanenze all’estero;
  • predisposizione al lavoro in team multiculturale;
  • buona resistenza al potenziale stress generato dalle attività e dal contesto di lavoro;
  • flessibilità, capacità di adattamento, dinamicità;
  • capacità organizzative, di pianificazione e problem solving;
  • ottime capacità relazionali e comunicative.

Il corso ha una durata di circa 140 ore ed è articolato in 18 moduli erogati online in modalità sincrona la cui frequenza è obbligatoria (almeno per l’80% delle ore di lezione).

A queste si aggiungono alcune ore di esercitazione asincrona individuale o di gruppo, con un impegno preventivato di circa 2 ore al giorno.

L’impegno complessivo è quindi di circa 6 ore al giorno (4 sincrone e 2 asincrone) dal lunedì al venerdì.

Alla fine del corso sarà rilasciato dalla Scuola di Cooperazione un attestato di frequenza.

È possibile, inoltre, rivolgersi al CAPAC (Politecnico del commercio e del turismo) per ottenere la Certificazione della competenza: «Effettuare la rendicontazione di un progetto finanziato»

Al termine del corso, i partecipanti che avranno superato l’esame finale con un alto livello di valutazione e saranno ritenuti idonei alla posizione potranno ricevere una proposta da COOPI per:

  • una proposta di lavoro con contratto junior come assistente amministratore di progetto;
  • una proposta di volontariato sul progetto.

I cv dei partecipanti che avranno terminato con successo il corso, inoltre, potranno essere condivisi con altre ONG in rete con COOPI.

PIANO DIDATTICO

Amministratore di progetto

Per accedere al corso, è preferibile essere in possesso di uno o più dei seguenti titoli:

  • conoscenza della contabilità (partita doppia) sviluppata anche in contesti diversi dalla cooperazione;
  • ottima conoscenza dei principali pacchetti informatici e software di contabilità in partita doppia;
  • esperienza pregressa in rendicontazione di progetti di finanziatori pubblici;
  • esperienza (anche di volontariato e/o servizio civile internazionale) della durata complessiva di almeno un semestre presso paesi in via di sviluppo nell’ambito dell’aiuto umanitario.

La Scuola di Cooperazione Internazionale intende costituire un gruppo di circa 10 partecipanti al corso.

Il processo di selezione si svolgerà online attraverso le seguenti fasi:

  1. Esame del curriculum vitae;
  2. Colloquio individuale online;
  3. Questionario delle competenze;
  4. Definizione graduatoria di ammissione;
  5. Comunicazione dell’esito e conferma iscrizioni.

La partecipazione alla selezione non comporta l’automatica ammissione al corso di formazione.

  • Per candidarsi, inviare curriculum vitae (max 1 pagina) e lettera di motivazione in lingua inglese o francese spiegando:
  • l’interesse per questo corso;
  • le motivazioni che spingono a lavorare nel mondo della cooperazione come amministratore di progetto (in una lingua diversa dalla precedente)

 

Per info: corsi@educoopint.org

I NOSTRI DOCENTI

Fabrizio Andriolo

Roberta
Castelli

Marco
Faragutti

Efrem
Fumagalli

Greta
Ghelfi

Paolo
Gioffreda

Francesco
Matera

Augusto
Prete

Simonetta
Ravenna

SCOPRI GLI ALTRI CORSI